Dintorni di Chiang Rai

Pin It

Dintorni di Chiang Rai

A 65 km a sud di Chiang Rai, nei pressi della cittadina di Phan, si sviluppa il parco nazionale di Doi Luang, famoso per la bellissima cascata di Pu Kaeng circondata dalla foresta vergine.  A Tambon Mae Chedi Mai, lungo la strada che da Chiang Rai porta a Chiang Mai, merita una visita la sorgente d’acqua calda di Mae Khachan. Quanto è calda l’acqua che sgorga da questa sorgente? A tal punto da poter cuocere un uovo!

Nel vicino centro di Wiang Pa Pao troviamo un altro bellissimo parco nazionale: il Khun Chae con il suo affascinante, ed avventuroso, percorso attraverso la foresta. Continuando verso est si entra nella vicina e tranquilla provincia di Phayao che si estende tra valli e colline per poco più di 6.300 km2 (a 690 chilometri a nord di Bangkok). Phayao, il moderno capoluogo della provincia, è circondato da una cornice naturale scenografica: sorge, infatti su un bel lago, il Kwan Phayao (uno degli specchi d’acqua dolce più grandi della Thailandia settentrionale), abbracciato da montagne.

Proprio sulle sponde del lago s’erge il Wat Si Khom Kham, famoso per ospitare una grandissima statua del Buddha realizzata in stile Lanna. Leggenda vuole che per completarla ci siano voluti ben 33 anni!

A due passi dal tempio è possibile visitare l’Ho Watthanatham Nithat, un piccolo museo popolare che racconta, attraverso la sua esposizione, la storia e le tradizioni di Phayao.  Non lontano dal museo, si può imboccare una stradina che inerpicandosi sulla collina, per circa un km e mezzo, conduce al Wat Phrathat Chom Thong, grazioso tempio che regala una vista impareggiabile sulla città.

Una curiosità:

La città ospita il primo Centro di Allevamento dedicato al “pla buk”, il pesce gatto gigante.   Ad una decina di km dalla città, sulla sommità di una collina, si erge il Wat Analayo, famoso per la sua interessante collezione di sculture religiose.

Scegli cosa fare a Chiang Rai