Chiang Mai

Pin It

Chiang Mai

Capoluogo dell’omonima provincia, Chiang Mai, sorge in una zona montuosa lungo il fiume Ping, a 700 km a nord di Bangkok. Soprannominata la Rosa del Nord (per via dello splendido contesto naturale in cui è inserita), è la principale città della Thailandia settentrionale (la sua area metropolitana ospita 1 milione di abitanti) ed è una destinazione turistica molto gettonata. Negli ultimi anni, infatti, si è trasformata in una vivacissima metropoli, anche se, ancora, non ha il carattere cosmopolita e spensierato di Bangkok.

Fondata da re Mengrai nel 1296 (il nome Chiang Mai significa “città nuova”), divenne la capitale del regno Lanna e fu protetta dagli attacchi birmani da una cerchia di mura con 4 porte nei 4 punti cardinali e da un fossato (ancora oggi abbastanza ben conservati).

Dopo la caduta dei Lanna, la città cadde in mano agli invasori e nel 1774 fu formalmente ceduta da chao Kavila al Regno di Thonburi e, nel giro di pochi anni, abbandonata fino a quando, durante il Regno di Rattanakosin, conobbe una nuova ripresa, demografica ed economica.

Oggi, la città, dotata di un’offerta turistica di buon livello, richiama turisti e visitatori attratti non più (o perlomeno non solo) dall’industria del sesso e del divertimento senza regole, ma da un notevole patrimonio culturale e naturalistico.

Come arrivare da Bangkok
IN AUTO

Autostrada n.1 (Phahonyothin) e l’autostrada n°32 (l’autostrada dell’Asia), che passa Phra Nakhon Si Ayutthaya, Ang Thong, e a Nakhon Sawan. Imboccare, infine l’Autostrada n ° 117 per Phitsanulok e la n°11.

IN AEREO

Vi sono diversi voli giornalieri in partenza dalla Capitale.

IN BUS

Gli autobus partono dal Bangkok Nord Bus Terminal (Mochit Terminal Bus n°2). Il viaggio dura dalle 10 alle 12 ore.

IN TRENO

5/6 treni veloci partono, ogni giorno, da Hua Lamphong Station in Bangkok. Il viaggio dura circa 12 ore.

Scegli cosa fare a Chiang Mai